Trofeo Avis, nerazzurri sconfitti in finale dopo i calci di rigore

Un Futsal Bisceglie double-face chiude al secondo posto la quinta edizione del Trofeo Avis, concluso alle spalle del Giovinazzo Calcio a 5, capace di sconfiggere i nerazzurri dopo i calci di rigore.

I ragazzi allenati da mister Capurso, privo per l’occasione di Taibi e Pozzi, hanno avuto la meglio in semifinale sul Manfredonia C5, regolato con il punteggio di 2-0, grazie alla doppietta di uno scatenato Lucas Baroni. Nell’altra semifinale, invece, il Giovinazzo ha superato ai calci di rigore il Signor Prestito Cmb, dopo aver terminato i venti minuti effettivi sull’1-1.

Nella finalissima, disputata davanti ad un cospicuo numero di spettatori, Pedone e compagni sono passati in vantaggio dopo 1’48” con Dener che è bravo a sfruttare al meglio il suggerimento di Jeffe. Nel corso della ripresa i tentativi biscegliesi di chiudere definitivamente i giochi si scontrano sul muro biancoverde, con i ragazzi di mister Chiereghin bravi a sfruttare gli spazi in ripartenza e a pareggiare quasi allo scadere con Rafinha. Nella lotteria dei calci di rigore segnano Gabriel e Dener, ma il tiro dal dischetto diJeffe è fatale, con la sfera che si stampa sul palo dopo l’ennesima grande parata di Di Capua.

Al termine delle due finali, la società nerazzurra ha premiato tutte le compagini impegnate nella competizione che si è confermata, per il quinto anno di fila, punto di riferimento nel panorama del futsal nazionale per quel che concerne i test pre-campionato e la solidarietà.

Da lunedì il Futsal Bisceglie tornerà ad allenarsi sulle tavole del PalaDolmen per preparare al meglio l’esordio in campionato, previsto persabato 7 ottobre contro il Meta.

Ufficio Stampa ASD Futsal Bisceglie 1990

stampa@futsalbisceglie.it

Leave a Reply