Per il Futsal Bisceglie una sconfitta piena di rimpianti

Il Futsal Bisceglie esce sconfitto dal confronto del “PalaEventi” di Rossano Calabro, con i padroni di casa dell’Odissea 2000 che si impongono con il punteggio di 5-4. Tante le proteste e le recriminazioni dei nerazzurri nei confronti di una terna arbitrale che, con alcune decisioni più che discutibili, ha condizionato la partita di Pedone e compagni.

Defezioni importanti da una parte e dall’altra: tra i gialloblu assenti Sapinho, Moraes e Delpizzo, mentre mister Capurso deve fare a meno dello squalificato Waltinho e di Domenico Binetti,  con i classe 2001 Radogna e Vecchio alla prima convocazione assoluta. Partita vivace sin dall’inizio, Bavaresco porta in vantaggio gli ospiti dopo 2’13”, ma due amnesie difensive consentono all’Odissea di rimontare con i comodi appoggi sul secondo palo di Scervino e De Luca. Al riposo si va sul 2-1.

Il Futsal Bisceglie torna in campo dagli spogliatoi più carico che mai e al 3’53” Lucas raccoglie una respinta della difesa calabrese e deposita in rete per il 2-2. La gara resta in equilibrio finchè al minuto 11 Radaelli viene spinto da due avversari: il brasiliano cade a terra, trascinando con le mani il pallone. Per gli arbitri non è fallo sul 97 biscegliese ma punizione contro il Futsal Bisceglie e raggiungimento del bonus dei cinque falli. La punizione di Pizetta beffa Pozzi per il nuovo vantaggio dei padroni di casa. Mister Leopoldo Capurso prova a giocarsi la carta Gabriel quinto di movimento, ma al diciassettesimo un contatto tra Pizetta e Milucci, identico a quello subito in precedenza da Radaelli, è considerato falloso da Gallinella di Foligno. A poco servono le veementi proteste nerazzurre e dal dischetto è ancora Pizetta a segnare. Il team del presidente Sciacqua non demorde e un gran destro di Gabriel accorcia le distanze con due e trenta da giocare. Gli assalti finali del Futsal Bisceglie sono imprecisi, De Luca segna il 5-3 dalla propria metà campo, ma ancora Gabriel sei secondi più tardi va in gol per il 5-4. Negli ultimi diciotto secondi gli ospiti non riescono ad andare alla conclusione a rete e alla sirena finale l’Odissea 2000 porta a casa tre punti fondamentali per l’obiettivo terzo posto, con il Futsal Bisceglie che resta con l’amaro in bocca al termine di una grande prestazione su un campo difficile.

Nel prossimo turno, Ferrucci e compagni ospiteranno al PalaDolmen il Noicattaro, capace di fermare il Meta sul punteggio di 2-2. I play-off distano ancora due lunghezze, ma le partite a disposizione dei nerazzurri per completare la rimonta sono sempre meno.

ODISSEA 2000 – FUTSAL BISCEGLIE 5-4 (2-1 p.t.)

ODISSEA 2000: Gervasi, De Luca, Russo, Pizetta, Dentini, Segovia, Scervino, Adelmo, Labonia, Graziano, Caruso

FUTSAL BISCEGLIE: Pozzi, Radogna, Pedone, Gabriel, Vecchio, Lucas, Bavaresco, Sinigaglia, Ferrucci, Milucci, Radaelli.  All. Capurso

ARBITRI: Marco Gallinella di Foligno e Giovanni Colombi di Tivoli   CRONO: Manuel Candeliere di Catanzaro

MARCATORI: 2’13” Bavaresco (B), 08’00” Scervino, 11’12” De Luca (O), p.t. 3’53” Lucas (B), 10’17” Pizetta, 17’00” Pizetta (O), 17’33” Gabriel (B), 19’36” De Luca (O), 19’42” Gabriel (B), s.t.

AMMONITI: De Luca (O), Ferrucci, Pedone (B)

ESPULSI: Dentini (O) al 3’50” s.t.

Ufficio Stampa ASD Futsal Bisceglie 1990

stampa@futsalbisceglie.it

Leave a Reply